Il Mutuo

guida al mutuo

casaIl 2016 si apre con alcune notizie interessanti per chi vuole acquistare una casa e vuole accendere un mutuo.
I tassi che si riferiscono ai mutui ipotecari nell’ultimo periodo in Italia sono ai minimi storici sia per quanto concerne il tasso fisso sia per quello variabile.
Se consideriamo gli ultimi mesi quello fisso è in media sul 2,5% per un mutuo a 20 anni, quello variabile è di poco inferiore all’ 1,5%  se si considera lo stesso arco temporale. Nonostante la convenienza del tasso variabile le famiglie italiane che acquistano casa preferiscono il tasso fisso. Stando ai dati resi noti dall’ABI, nel 2015, il 42,8% degli italiani ha scelto il tasso variabile il restante 57,2% quello fisso, un grosso incremento se si considera i dato del 2014 nel corso del quale solo il 25% lo aveva scelto. [Leggi tutto]

toga-avvocato-300x208La notizia è comparsa sul Corriere del Mezzogiorno: il Tribunale di Messina ha sancito la condanna Banca Unicredit ad effettuare il rimborso a 24 proprietari di appartamenti in Cooperativa per aver applicato loro degli interessi a dir poco da usurai.
Infatti Banca Unicredit è stata condannata non solo a restituire il denaro versato e a pagare le spese legali, ma anche al risarcimento del danno.
L’avvocato Ernesto Fiorillo, presidente nazionale di Consumatori Associati ha tenuto a sottolineare «La nostra causa è durata dieci anni, ma finalmente abbiamo avuto ragione. La Banca  dovrà non solo azzerare ogni richiesta di danaro, ma addirittura restituire le somme che sono state pagate dai 24 proprietari per l’applicazione di interessi che hanno superato le soglia dell’usura». [Leggi tutto]

assicurazioni vitaPerché la polizza vita
In considerazione della precaria situazione lavorativa e previdenziale al quale vanno incontro i giovani di oggi, ma anche per coloro che vogliono assicurarsi una rendita sicura che possa garantire un certo tenore di vita nella vecchiaia o in caso di morte prematura, molti pensano a stipulare una polizza vita.
I prodotti finanziari tra i quali scegliere sono diversi e vanno incontro davvero a qualsiasi tipo di esigenza personale o familiare, trovando grande versatilità e avendo anche dei vantaggi fiscali e pratici. [Leggi tutto]

scegliere prodotti finanziariNegli ultimi anni i conti corrente sono cambiati in maniera radicale. Una vera e propria “rivoluzione” dovuta in gran parte ai conti di deposito e ai conti on line, che rispetto a quelli tradizionali, presentano il vantaggio di rendimenti più elevati e minori spese, benefici dovuti ai minori costi sostenuti dagli istituti di credito che li erogano.

In questa “corsa” al risparmio e al rendimento, sempre più correntisti di vecchia data si chiedono: vale ancora la pena di mantenere il mio conto corrente? [Leggi tutto]

chirografarioLe richieste dei mutui nell’ultimo trimestre del 2014 sono cresciute del 25%. Infatti gli italiani hanno ricevuto in prestito dalle banche per acquistare una casa ben 7.077,1 milioni di euro.
I dati sono stati resi noti dalla Banca d’Italia nel  Bollettino Statistico I-2015.
Oramai il segno più è in voga da quattro trimestri consecutivi e quindi la crisi e alle spalle e la ripresa del mercato immobiliare è più che tangibile con un picco di +43,5% a Dicembre 2014.
E’ dal secondo trimestre dell’anno 2012, che nel Belpaese non venivano concessi 7 miliardi di euro di mutui.

Ma tralasciando i trimestri se diamo un’occhiata al volume fatto registrare nell’intero anno il 2014 è tornato sui livelli del 2012, con circa 24,5 miliardi di euro di mutui erogati.   [Leggi tutto]

richiedere un mutuoIl mutuo per la prima casa resta una dei motori fondamentali per tutto il mercato immobiliare, ma ottenerlo non è facile per niente. C’ è bisogno di possedere tutta una serie di requisiti.

Ma quali? Innanzitutto il reddito e, vista la situazione economica di questo periodo, non basta un reddito base, tante volte. Ma va anche considerato che banche e istituti stanno proponendo interessanti agevolazioni, in particolar modo per i giovani. [Leggi tutto]